Le novità della Manovra correttiva: DL 50/2017

Manovra correttiva 2017

Sulla Gazzetta Ufficiale del 24 aprile 2017 è stato pubblicato il Decreto Legge n. 50/2017 contenente Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo, cosidetta Manovra correttiva.
Inizia così l’iter parlamentare della conversione in legge.
Le novità fiscali contenute nel Decreto in esame possono essere così sintetizzate:

- l’estensione dall’1° luglio 2017 dello split payment ai lavoratori autonomi;
- la riduzione del termine per l’esercizio della detrazione dell’IVA a credito;
- la riduzione a € 5.000 del limite di utilizzo del credito tributario che richiede il visto di conformità;
- l’applicazione della cedolare secca del 21% alle locazioni brevi;
- l’introduzione di una nuova modalità di determinazione della base ACE dal 2017;
- la definizione agevolata delle liti pendenti al 31 dicembre 2016;
- l’istituzione della Zona franca urbana “Sisma Centro Italia”;
- l’eliminazione dall’agevolazione “Patent box” dei redditi derivanti dall’utilizzo di marchi d’impresa;
- l’introduzione del regime fiscale applicabile alle riserve IRI in caso di uscita dal regime.

Decreto Legge 24 aprile 2017, n. 50