Rassegna stampa e opinioni

28/12/2016 : No tax area per aiutare i giovani

Nell'Italia che soffre ed in cui, secondo i dati Istat ed Eurostat, la povertà si è allargata a macchia d'olio (+ 141% rispetto a dieci anni fa) c'è una componente che continua a stare assai peggio delle altre: i nostri giovani.

Infatti, se in un decennio il tasso di povertà è addirittura diminuito per gli anziani, questo è invece cresciuto in misura preoccupante, di oltre tre volte, nelle fasce più giovani (18-34 anni).

28/11/2016 : Oltre il referendum

Una volta che avremo superato il giorno fatidico del giudizio referendario, quale che ne sarà l'esito, resteranno comunque sul tavolo i veri problemi di ogni famiglia italiana.
Quelli che la crisi ha drammaticamente messo a nudo e che la proposta politica (di governo, ma anche di opposizione) non pare aver ancora focalizzato a sufficienza e comunque non ha indicato soluzioni importanti, effettivamente idonee a poterne consentire la soluzione.

03/11/2016 : Condono sì, condono no. Ma i problemi sono altri

Secondo il vocabolario Treccani, il condono fiscale è una "forma di transazione con cui lo Stato decide di risolvere, mediante provvedimenti eccezionali, le pendenze tra i contribuenti ed il fisco relative ad anni precedenti".
Chiaramente l'espressione "condono" non è un termine tecnico ma un'espressione divulgativa, mirata a far comprendere immediatamente al grande pubblico la portata sostanziale di un provvedimento di legge in ambito fiscale.

08/10/2016 : Spesa pubblica, nodo mai risolto

La Germania ha registrato, nel primo semestre 2016, un avanzo di bilancio di circa 18.5 miliardi pari all'1.2 % del Pil.
Il dato conferma il trend positivo dei conti pubblici tedeschi dal 2014 in poi (il 2013 è stato infatti l'ultimo bilancio statale chiuso in deficit, peraltro solo dello 0.1%). In precedenza, era dal 1969 che i conti tedeschi non si chiudevano in attivo, ricordando tra l'altro che nel recente 2010 la Germania aveva persino abbondantemente sforato il limite europeo del 3% del deficit pubblico sul Pil (-4.2%).

21/01/2016 : Italia o Etruria?

La vicenda delle quattro banche da salvare (Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti) sta avvelenando il clima politico e sociale del nostro Paese senza che se ne intraveda ancora una giusta soluzione e, soprattutto, una chiara individuazione delle rispettive responsabilità.

Pagine